Chi Siamo
Vai alla Home Page
Repertorio
Photo Album
Libro degli Ospiti
Contatti
Links

Charanga

Viene usato per designare alcuni gruppi tradizionali di musica da ballo cubana ed in parte la musica stessa. Questi resero popolare la musica da ballo cubana negli anni '40 e la loro musica consisteva di materiale fortemente influenzato dal son, eseguito con strumenti europei quali violino e flauto da un'orchestra di charanga.

Lo stile musicale più spesso associato alla Charanga è detto Danzón ed è un'amalgama di musica classica europea e ritmi africani.

"Gli studiosi concordano che la Spagna e parte dell'Africa occidentale e centrale abbiano fornito ple influenze più cruciali per lo sviluppo della musica popolare e religiosa cubana. Ma nel caso della charanga, il contruibuto di influenze francesi ed haitiane non può essere ignorato. La charanga ha iniziato la propria storia all'inizio del XIX secolo quando gli haitiani, sia africani che francesi, fuggirono dalla rivoluzione in atto sull'isola. Essi portarono con sè l'amore per la contredanse francese, un ballo a sezioni multiple che evolvette nel danzón, la quintessenza dello stile della charanga. Entrambi erano eseguiti da un ensemble detto orquesta típica, un gruppo formato da ottoni, legni e timpani che si esibiva all'aperto. Quando le classi elevati decisero di ballare al chiuso la strumentazione venne radicalmente mutata. Il nuovo ensemble venne chiamato charanga francesa. Nonostante il termine francesa, venne usato nella Cuba del XIX secolo più specificamente nel senso di creolo haitiano. Nella charanga francesa, i flauti e gli archi sostituivano gli ottoni e gli altri legni dell'orquesta típica ed un piccolo set di tamburi detto pailas (oggi detti timbales) sostituiva i roboanti timpani. Mentre l'orquesta típica era tipicamente rauca in stile jazz New Orleans, la charanga francesa produceva una musica più lieve ed in qualche modo superata. L'influenza francese si estese alla strumentazione poichè la moderna charanga è basata sulla charanga francesa."

La prima charanga francesa a Cuba si formò a cavallo della fine del XIX secolo e dell'inizio del XX secolo, probabilmente ad opera di Antonio (Papaíto) Torroella (1856–1934), la cui orchestra fu attiva dal 1894. Queste orchestre eseguivano versioni leggere di danzón senza una sezione di ottoni ed enfatizzando i flauti, i violini ed il piano. La percussione era fornita dalle pailas criollas. Lo stile continuò negli anni '40 col flautista Antonio Arcaño e Las Maravillas. La charanga è ancora diffusa al giorno d'oggi, nonostante il danzón sia ora una musica reliquia.

Le figure ritmiche

 

La struttura tipica

 

Gli strumenti

- flauto
- violino
- piano
- pailas criollas (timbales)

Sottogeneri

 

Cuba