Chi Siamo
Vai alla Home Page
Repertorio
Photo Album
Libro degli Ospiti
Contatti
Links

El cuarto de Tula
Sergio Eulogio Gonzales y Siaba

En el barrio la Cachimba se ha formado la corredera.
En el barrio la Cachimba se ha formado la corredera.
Allì fueron los bomberos con sus campanas y sus sirenas.
Allì fueron los bomberos con sus campanas y sus sirenas.
Ay mamà! Que pasò? Ay mamà! Que pasò?

El cuarto de Tula, le cogiò candela.
Se quedò dormida y no,apagò la vela.

Que llamen a Ibrahim Ferrer, que busquen los boberos!
Que yo creo que Tula lo que quieres es que le apaguen el fuego.

Ay, por ahì viene Eliades, en tremenda corredera.
Viene a observar el cuarto de Tula que ha cogido candela.

Carlo y Marco estàn mirando este fuego.
Si ahora no se apaga, se apaga luego.

Puntillita ve y busca Marco, pà que busque al Sierra Maestra.
Que vengan par acà rapido que la Tula, mira cogiò candela.

Ey Marcos, coge pronto el cubito y no te quedè allà fuera.

Llenalo de agua y ven a apagar el cuarto de Tula que ha cogido candela.
Tula està encendida, llama a los bomberos.
Tu eres candela.
Afina los cueros.

Candela, muchacho.
Se volviò loco Barbarito, hay que ingresarlo.

 

Alcune notizie sul brano...

L'argomento, come spesso in questi pezzi, è licenzioso e parla una ragazza particolarmente focosa. Il testo, molto semplice e basato sull'improvvisazione e sui doppi sensi, chiama in causa uno ad uno i musicisti che lo hanno reso famoso e può essere tradotto pressappoco così:

C'è un autentico trambusto a La Cachimba sono arrivati i pompieri con le sirene spiegate Oh mamma, cosa è successo? Oh mamma, cosa è successo?
E' la camera da letto di Tula, ha preso fuoco
si è addormentata e non ha spento la candela Chiamate Ibrahim Ferrer, chiamate i pompieri! Credo che ciò di cui Tula ha bisogno sia che le spengano il fuoco.
Oh, ecco che arriva Eliades con grande agitazione
è arrivato per vedere la camera di Tula in fiamme
Carlo e Marco stanno guardando le fiamme
se non si spegne ora, si spegnerà più tardi
Puntillita va e chiama Marco così può chiamare i Sierra Maestra
Ditegli di venire di corsa, guardate come Tula è in fiamme.
Ehi, Marco, presto, prendi un secchio, non stare qui intorno senza fare niente
Riempilo d'acqua, e vieni a spegnere l'incendio nella camera da letto di Tula.
Tula è incendiata, chiamate i pompieri
tu sei in fiamme! Senti la pelle come brucia! Fuoco, ragazzo
Barbarito è impazzito, fatelo entrare!

I personaggi citati sono:

- Ibrahim Ferrer (1927–2005): vocalist e leader del gruppo

- Eliades: si tratta di Eliades Ochoa (n. 1946), chitarrista, voce e leader del Quarteto Patria, che portò al successo la canzone e la canta anche nella versione del Buena Vista Social Club. In passato aveva collaborato con Compay Segundo

- Carlo e Marco: probabilmente si tratta rispettivamente dei musicisti Carlos González (bongos) e Juan de Marcos González (n. 1954, chitarrista, vocalist e percussionista, oltre che band leader e direttore d'orchestra). E' stato di fatto il fondatore del Buena Vista Social Club. E' anche possibile che il Carlo a cui si fa riferimento sia piuttosto Carlos Calunga, virtuoso del piano.

- Puntillita: Manuel "Puntillita" Licea (1927–2000), cantante Juan de Marcos González

- Sierra Maestra: band cubana nata nel 1976 di cui era leader e fondatore Juan de Marcos González

- Barbarito: Barbarito Torres, (n. 1956) virtuoso del laúd, una versione cubana del liuto, che nella versione del Social Club si lancia in un assolo memorabile

Biografia di
Sergio Eulogio Gonzales y Siaba
(1915–1989)

Nato a La Coruña (Spagna) il 31 Luglio 1915. Quando aveva 6 anni i suoi genitori si trasferirono a Cuba. Qualche anno più tardi imparò a suonare la chitarra ed iniziò a creare le sue opere con molta immaginazione. A riprova di ciò, si citano brani quali Ave María Lola, guaracha molto popolare in Spagna; il bolero son Pedacito de mi vida, cantato da Celina González; la guaracha Guajiro guarachero; il son Solito solito, il bolero Hoy lo niegas, la guaracha La contentoza; il bolero Perdóname vida. Siaba iniziò a creare musica a 17 anni, prima come cantante di trovas e poi entrando a far parte del Trío de Moya e più tardi formando il gruppo Los trovadores del Caney. Al termine della sua vita si esibiva come cantante di trovas al Parque Leninnella parte occidentale de L'Avana, dove suonava tutte le sere. Sergio Eulogio González Siaba il musicista ispano-cubano morì a L'Avana nel 1989.

La copertina di un disco di Eliades Ochoa in cui compare El cuarto de Tula